chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
seguici su Facebook
Staging veloce per fotografie

Staging veloce per fotografie

Staging veloce per fotografie

Come scattare foto professionali per vendere casa velocemente

Chi è intenzionato a comprare casa si aspetta di comprare qualcosa di nuovo, anche quando è usato. 
La ricerca di una nuova casa è, per lo più, un momento di gioia, di nuove prospettive, di nuova vita in qualche modo. Una vita naturalmente splendente, luminosissima, allegra e spensierata. Tutto ricomincia con una casa nuova.

Ecco che le prospettiva dell'acquirente dovranno essere luminose come le fotografie che vogliono vedere. Qualcuno comprerebbe una macchina o una bicicletta fotografate durante un cupo temporale? Difficile. E lo stesso è per la casa. 

Vuoi vendere casa velocemente? Scatta una foto che ne enfatizzi i particolari

Chi è in cerca di casa non desidera altro che il meglio: ambienti puliti, ordinati e luminosi. 
La casa dei sogni è un nido che deve essere spoglio e pronto da essere riempito, invaso da chi compra.

D'altra parte vive in noi tutti l'ancestrale ricerca del territorio "proprio", un territorio vergine da riempire con ciò che è nostro, tutto quello che non è "nostro" rappresenta l'apparente insormontabile problema del "che ne farò?"

Persino gli odori o profumi, fragranze, ecc... dei vecchi proprietari non sono bene accetti: certo in una fotografia come possiamo dimostrare con non ci siano "odori" di vecchi proprietari? Semplice: rappresentando la pulizia. Quindi, se fotografiamo la cucina scordiamoci di immortalare anche il miglior piatto di Carlo Cracco sulla tavola o, peggio ancora, sui fornelli.

Il nuovo animale territoriale, quale l'acquirente, pronto a prendere possesso di nuovi spazi non vorrà certo vedere in fotografia persone nel nuovo SUO territorio, figuriamoci animali. Addio allora a nonna Assunta sul divano, al nipote Giacomo felice con il gelato sul divano o mentre striscia le macchinine sul parquet. Addio anche al micio Teddy.

I fornelli devono sembrare assolutamente NUOVI, degni del perfetto single.

É pertanto certo che l'ambiente deve essere rappresentato in fotografia come un qualcosa di nuovo, pulitissimo e luminoso. Meglio con le finestre aperte, è ammesso al massimo rappresentare qualche fiore o una pianta ma senza esagerare.

Il nido deve essere pronto ad essere, come detto, "invaso" pertanto, se possibile, fotografiamo il mobilio quando è vuoto e pronto ad ospitare gli oggetti dei nuovi padroni di casa.

Per quanto riguarda la camera da letto una piccola eccezione potrà essere fatta per le lenzuola o le coperte che potranno ricoprire il vecchio e magari macchiato materasso, sarà certo, l'acquirente che queste verranno portate al seguito del vecchio proprietario. 

Se ci fosse qualche magagna, come una macchia sul muro, il divano graffiato o l'anta del mobile lievemente spostata dalla posizione originaria, non cadete nell'errore di ricorrere a photoshop, sarebbe un errore imperdonabile: chi oggi usa un computer e cerca in rete il prossimo nido è più sveglio di quanto pensiate, anche avesse 90 anni nulla le impedirà di verificare modifiche alle fotografie stesse; quindi, scoperto l'arcano imbroglio ecco la perdita totale di fiducia, non verrete neanche contattati. Non bisogna temere per le piccole imperfezioni, la casa d'altra parte è venduta come usata giusto? 

Non usiamo grandangoli per mostrare quale fosse una reggia l'ambiente piccolo: attrarrà certo qualcuno in più, ma alla prima visita la delusione sarà sovrana ed anche in questo caso avreste perso fiducia. 
Meglio mettersi in un'angolo della stanza, con le porte aperte in modo da fotografare in primo piano un ambiente e di sfondo un'altro. Finestre aperte e luci spente: importante far vedere che in casa il 
consumo energetico può essere ridotto al minimo visto l'ampiezza delle finestre e la disposizione del fabbricato. 

Non dimentichiamo il bagno, se il resto della casa deve brillare come non mai, il bagno deve sembrare un luogo inutilizzato. Sono ammesse due salviette coordinate e, mi raccomando... la tavoletta abbassata.

Prima & Dopo

Prima e dopo: la carta da parati torna di moda, una soluzione moderna a costo contenuto Prima e dopo: 'una nuova vestizione ad hoc' per questa villetta indipendente vicino al mare Prima e dopo: soluzione ideale ed economica per mettere a reddito velocemente un bilocale Prima e dopo: modesto appartamento con vista mozzafiato sul mare grande potenziale Prima e dopo: ufficio di piccole dimensioni, da tempo sul mercato per essere affittato Prima e dopo: si tratta di uno dei miei uffici, sul porto canale di Cesenatico Prima e dopo: il cliente ha selezionato questo fabbricato signorile tra i tanti sul mercato in zona per acquistarlo Prima e dopo: era una fatiscente dependance, nei pressi di un centro storico marittimo