chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
seguici su Facebook

L’Home Staging è anche una questione di colore

Home staging: trasformazione a 360°

Per dare nuova vita ad un immobile non sempre sono necessarie modifiche strutturali, spesso è sufficiente ravvivare gli ambienti con l'uso di colori adatti, capaci di far apparire gli spazi in modo diverso. Così come per l'abbigliamento, spesso un accessorio colorato può dare luce ad un intero out-fit cambiando totalmente l'effetto finale. Ciò che è importante è la capacità di scegliere colori che siano ben integrati con le stanze in modo da creare un colpo d'occhio piacevole e raffinato

Quali colori utilizzare?

La finalità dell'home staging è quella di adattare gli ambienti e rendere la casa più appetibile ai possibili compratori, dunque l'uso dei colori deve essere funzionale a questo scopo. Non esiste un colore sbagliato: spesso è una questione di tonalità. Ci sono infatti colori che si adattano meglio ad una tipologia di stanza, piuttosto che altri. Spesso si tende a prediligere il bianco come colore unico per l'intera unità abitativa, nonostante esso sia estremamente luminoso, si rischia di dare alla casa un'atmosfera spenta e sicuramente poco originale. Nell'ingresso, colori come il tortora o il grigio, con la giusta illuminazione, riscaldano l'ambiente e donano immediatamente una sensazione accogliente. I colori vivaci, quali l'arancione, il rosso, il verde brillante e l'azzurro, sono effettivamente un po’ sgargianti, tuttavia in un ampio salone, magari arredato con tinte pastello tenui, danno carattere e vivacità all'intera casa.

Le stanze più importanti da rivisitare in chiave Home Staging

Home Staging con il coloreAldilà dell'ingresso, che è sicuramente un punto focale per gli acquirenti, le stanze su cui porre l'accento, anche cromatico, sono la cucina/sala da pranzo e il bagno. Se nella camera da letto basterà della biancheria colorata per vivacizzare l'ambiente, in queste stanze dovremo invece intervenire sulle pareti. Per anni il bagno è stato considerato un semplice accessorio, molto funzionale, ma non di design. Da circa dieci anni si sono invece moltiplicate le possibilità di arredo e lo stile dei sanitari ha fatto passi da gigante. Un’efficace strategia di home staging non può che adeguarsi alle nuove tendenze, rivisitando la stanza da bagno e proponendola in uno stile che segua le nuove proposte in fatto di design. Se cambiare il rivestimento murario dovesse risultare troppo dispendioso, basterà colorare la parte superiore dei muri e aggiungere accessori in tinta per un restyling efficace. Il celeste chiaro e il verdino sono i colori migliori: ricordano l'acqua e non passano mai di moda. La cucina, o meglio la sala da pranzo, accoglie tonalità accese come l'arancione, il giallo e il rosso. Ovviamente la parola d'ordine resta la sobrietà. Per questo l'home staging della casa deve tenere conto della possibilità che i toni accesi possano stancare chi ci convive ogni giorno. Se si scelgono colori forti sarà opportuno colorare un'unica parete oppure creare dei riquadri cromatici che lascino comunque ampio spazio a tinte meno aggressive.

Dipingere le pareti e creare punti di colore

Se la casa offre altezze imponenti, che superano i 3.00 mt, allora potremo tranquillamente lasciare una Cura dei dettagli per fare la differenzacornice intorno al colore. Le fasce bianche di 2 cm circa intorno alla parete creano un effetto geometrico gradevole, ma fanno sembrare la stanza più bassa. Questo è un ottima soluzione da utilizzare nelle case antiche per dare l'effetto ottico di un ambiente più contenuto, tuttavia risulta controproducente negli appartamenti moderni. In questi ultimi infatti è meglio stendere il colore sull'intera parete, utilizzando una cornice nello spigolo tra muro e soffitto. Se si sceglie una tinta accesa si può anche pensare di colorare solo 1/3 della parte, quello inferiore. In questo modo l'altezza sarà preservata, senza rinunciare a ravvivare l'ambiente. Peraltro si manterrà la luminosità della stanza poiché la luce sarà riflessa nella parte alta della stanza. Il soffitto non andrebbe mai colorato, a meno che sono si tratti di tinte quali il giallo chiarissimo e il panna. Un soffitto colorato in modo acceso riduce notevolmente lo spazio e rischia di diventare claustrofobico. Qualunque siano i nostri gusti bisogna sempre ricordare che l'home staging è una strategia per agli acquirenti, per cui tutte le scelte cromatiche devono rivolgersi al numero più ampio possibile di visitatori, anche a costo, a volte, di dover mettere da parte la nostra creatività.

Se desiderate suggerimenti o consigli su come rinnovare lo stile della vostra casa in ottica di una futura vednita Richiedete la consulenza gratuita del nostro team di home stager di Cervia