chiudi X
chiudi X
Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
seguici su Facebook

Home Staging: via il vecchio, avanti il nuovo

L'Home Staging nasce e si sviluppa negli Stati Uniti e solo di recente è arrivato in Italia. 
Si tratta di una delle tecniche più usate per la vendita o l'affitto di immobili. 
L'Home Staging utilizza tecniche di recupero, creative design e marketing immobiliare all'interno di case o uffici valorizzandoli e migliorandoli con un unico scopo: creare l'ambiente perfetto per il mercato interessato. 
Le agenzie immobiliari più innovative lavorano insieme a studi di Home Staging, avendo notevoli vantaggi da queste collaborazioni e riuscendo a diminuire i tempi di vendita dello stesso immobile.

Considerando il notevole periodo di crisi, non tutti possono permettersi di investire in un progetto di Home Staging, ma con un po' d'inventiva si possono limitare i costi creando oggetti d'arredamento usando solo alcune parti di vecchi mobili oramai inutilizzabili. 
Usando questa tecnica, il "riciclo creativo", i pezzi riciclati assumeranno un aspetto totalmente nuovo, ma renderà unico l'ambiente in cui verrà posto dato che non ci saranno mai oggetti simili in vendita. 
Qualsiasi cosa può essere trasformata e riutilizzata per uno scopo completamente diverso dall'originale.
Per esempio, con una semplice tavola di legno e delle vecchie posate, adeguatamente ridipinte e modellate, si può creare un originale attaccapanni, semplice, innovativo e capace di colpire coloro che lo vedranno. 
Ultimamente vengono spesso utilizzati i ciottoli di fiume, sia per gli ambienti esterni all'abitazione, come pareti, colonne o pavimentazioni, ma anche per piccoli dettagli interni capaci di stupire i clienti. 
Anche se questo materiale sembra poco pregiato, in realtà la lavorazione è molto complessa e lunga. 
I ciottoli vengono prelevati direttamente dai fiumi e lavorati in seguito da aziende specializzate che li levigano e rendono perfetti per un prossimo utilizzo nell'arredo di una casa. 

Anche in questo settore ci sono degli errori, a volte solo piccoli dettagli che potrebbero rendere inutile ogni sforzo compiuto per vendere l'immobile. 
Per esempio valutare l'immobile in maniera errata, sovrastimarlo o sottostimarlo. 
Anche la scelta del professionista è molto importante, quindi sarebbe meglio valutare con cura ed attenzione a chi rivolgersi, ma anche cercare di vendere l'immobile senza l'aiuto di persone esperte è un errore da non sottovalutare.
Per quanto riguarda l'entrata dell'immobile sul mercato è sempre meglio proporlo solo dopo averlo sistemato, quindi proporlo prima o non sistemarlo sono due azioni da non fare. 
Un altro sbaglio è sottovalutare l'estetica dello spazio, l'esterno di un immobile è la prima cosa che un potenziale cliente vede, proprio per questo motivo non dovrebbe essere sottovalutato in nessun modo. 
Insieme al rinnovo dello spazio è importante controllare che tutti i pavimenti siano in perfetto stato e che le finestre siano sempre pulite, questi piccoli accorgimenti renderanno l'immobile più appetibile per i clienti che lo visiteranno. 
Lasciare eventuali animali domestici liberi per casa è un errore abbastanza rilevante. I potenziali clienti potrebbero non gradire la presenza di animali, avere un'allergia o averne paura, quindi lasciare il proprio animale libero di girare per casa durante una visita potrebbe soltanto complicare la vendita. 

Infine ci sono alcuni consigli utili: 
- Non limitare la luce naturale dell'immobile. 
Un luogo illuminato senza l'ausilio di lampade è sicuramente ben visto dai clienti, quindi è meglio non utilizzare delle tende troppo scure in modo da non ostruire la luce. 
- Evitare di scurire troppo un ambiente. 
Bisogna sempre ricordare di non rendere un ambiente troppo personale, per questo è bene evitare di utilizzare vernici che rendano l'ambiente neutro. 
- Non esagerare con l'arredamento. 
Sicuramente una casa o un ufficio devono essere arredati, ma è necessario tenere a mente che non si deve riempire uno spazio di oggetti rendendolo caotico e visibilmente di cattivo gusto.